To top
12 Feb

Instagram è una droga

Se mi cercate, mi trovate su Instagram

Problemi di salute e relative questioni burocratiche hanno peggiorato la mia già poca disponibilità di tempo e risorse per scattare nuove foto per il blog. Se non sapete di cosa sto parlando, vi rimando al post precedente.

A mia discolpa posso dire che non sparisco mai completamente dai social, infatti sono sempre attiva, ma dove? Su Instagram. Ovvio. (@deathlyberry)

Lì sfogo tutta la mia creatività. Accessori, make-up da darkettona e look.

Ultimamente trovo soddisfazioni della realizzazione di post più curati e studiati, dove una gemma o un fiore trovano posto in un quadro più grande.

 

marmo bianco scarpa stivaletto brogues oxford jeffrey campbell tacchi alti pelle nera calle nere candele bianche sangue rosso rossetto ysl

Instagram è una continua fonte di ispirazione per me. Ogni giorno scopro nuovi profili e nascono nuove idee.

Mi innamoro perdutamente di un maglioncino o della tonalità di un rossetto. Sogno di viaggiare e visitare posti incantevoli, scopro scorci che mai avrei pensato esistessero. Vedo un hamburger succulento e mi viene fame, poi sto ore a vedere foto o video di gattini. eheh

Ammiro con quanta cura tanti profili gestiscano il proprio feed, i dettagli nascosti nelle foto e l’abilità dello storytelling nelle descrizioni.

ragazza goth dark oscuro nero outfit invernale scarpe stivaletti nere pelle lavorati jeans levis neri maglione perle mani anello marmo

Instagram è per chi vuole trasmettere delle sensazioni

Apriamo un profilo e ci raccontiamo attraverso immagini e parole.

È il gusto estetico che ci spinge a fare ciò, giusto?

“Estetico : Che concerne il sentimento del bello, soprattutto nell’arte.” – Vocabolario Treccani

giovane ragazza italiana capelli turchesi lunghi ricci pelle chiara liscia occhi chiari celesti rossetto rosso maglione nero perle

DeathlyBerry

Lucrezia. Cats, Shoes and Sushi lover from IT

No Comments

Leave a reply